1998-1999

Attività 1998-1999

LABORATORI
Drammaturgia e Regia
Scenografia e Costumi
Recitazione
Musica
Coordinatori:5
Partecipanti: ca. 80  

SPETTACOLI PRODOTTI

La neve è caduta, ma non devi essere triste, dopo la nevicata tornerà il calore del sole
Centro Diritti Umani
Debutto: Teatro Verdi 10 Dicembre ore 21.30
Ripresa: Teatro Comunale di Narni marzo
Repliche: 2

Antigone e le altre
Centro Diritti Umani
con Marina Zanchi
Ripresa: Roma, Sala conferenza del Viminale
Repliche 1

’68 Speranze, sampietrini e baci in bocca
Spettacolo conclusivo dei laboratori di Progetto Mandela
Debutto: Teatro Verdi 4 Maggio 
Repliche: 5
Totale Spettatori: ca. 4200

INCONTRI E LEZIONI
Incontro con la profuga tibetana Dechen Dolkar
Teatro Verdi 10 Dicembre 

Incontro con Mario Capanna
Cinema Fiamma marzo 
Partecipani ca. 500

Lezioni sui Diritti Umani 
presso il Liceo Classico, Scuola Media De Filis, Liceo Scientifico Galilei
dall’11 al 17 Dicembre con proiezione di video

Socrate e il problema della tolleranza
Incontro con gli studenti del Liceo Classico C.Tacito

MOSTRE

Con il cuore negli occhi
Fotografie dal Tibet di Francesco Pullia
Sala multifunzionale di via Aminale dal 6 al 15 Dicembre
con visite guidate per le scuole
Visitatori: ca. 1.200

La menzogna della razza 
immagini e documenti del razzismo e dell’antisemitismo fascista a Terni
ITC, Istituto Magistrale, 

LETTURE
Progetto lettura 
presso il I Circolo Didattico

TRASMISSIONI RADIO

Allarmi siam razzisti
12 trasmissioni a Radio Galileo

“Una radio in ogni classe”, trasmissione in occasione del 50esimo anniversario della Dichiarazione universale dei Diritti Umani 10 dicembre 1998

CONSULENZE
per le drammatizzazioni delle scuole elementari, medie  e medie superiori

CORSO
integrativo di Tecniche Teatrali al Liceo Scientifico R. Donatelli con rappresentazione de: ”La cantata del fantoccio lusitano”

INTERAZIONE CON I PROGRAMMI CURRICOLARI

Adozioni di testi, materiali.

PATROCINI E COLLABORAZIONI
Comune di Terni
Provincia di Terni
Provveditorato agli Studi
Amnesty International
Ass. Italia Tibet
Nessuno Tocchi Caino

Violenza e non-violenza

Tutte le attività ruotano attorno al concetto della “non-violenza” in continuità ideale con le tematiche, che gli sono sempre state proprie dell’Associazione, della lotta al razzismo e della difesa dei Diritti Umani.

Gli anni ’60, periodo ricco di contraddizioni proprio riguardo alla nonviolenza, basti pensare agli assassinii di Martin Luther King, apostolo del pensiero nonviolento e di John Kennedy, convinto difensore dei Diritti Umani contro ogni forma di discriminazione tra bianchi e neri, fanno da sfondo all’indagine che il “Progetto…” ha sviluppato attraverso i vari i strumenti e linguaggi: dal teatro, al cinema, alla radio, con spettacoli, conferenze, mostre e performance.

Lo spettacolo conclusivo dei laboratori di Progetto Mandela mette in scena le aspirazioni, le utopie, le intolleranze, l’innocenza e le grandi contraddizioni di quella generazione del ’68 che ha creduto di poter cambiare il mondo.

Contemporaneamente, il Centro  per i Diritti Umani, in occasione del cinquantenario della Dichiarazione universale dei Diritti dell’Uomo dell’ONU (10 Dicembre 1998), organizza una settimana interamente dedicata al Tibet con uno spettacolo teatrale, una mostra fotografica, film e azioni di sensibilizzazione verso la costante violazione dei Diritti Umani che dal 1949 affligge il popolo tibetano. Lo spettacolo sulla pena di morte “Antigone e le altre” prodotto l’anno precedente, viene invitato e rappresentato al Viminale.

 

Progetto

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Leggi la nostra privacy

Per vedere correttamente il contenuto %SERVICE_NAME% devi abilitare l’utilizzo dei cookie: clicca qui per aprire le preferenze.